Do di Malto Beer Festival 2019

“Do di Malto Beer Festival”
Il primo grande evento dedicato alla birra artigianale a Belvedere Marittimo, sabato 22 giugno 2019 dalle ore 12:00

Le passioni alimentano buone idee!
Per Giuseppe Salvatore Grosso Ciponte, degustatore e relatore di birra, co-fondatore (insieme a Giulia Secreti) del sito  dodimalto.it , responsabile in Calabria per WhiskyClubItalia, fra i collaboratori della Guida alle birre d’Italia 2019 di SlowFood, l’idea della prima edizione del “Do di Malto Beer Festival” ha origine proprio dalla sua passione per la birra.
E allora perché non provarci! Il primo grande evento dedicato alla birra artigianale si terrà sulla costa tirrenica cosentina, nella location della Vecchia Fattoria di Belvedere Marittimo, sabato 22 giugno 2019. Ma per far sì che le grandi passioni alimentino buone idee è importante la condivisione. Nel progetto Giuseppe ha voluto con sé Marco Longo, suo socio nella beer firm Maltonauta, e Davide Rosselli, che si occuperà degli aspetti burocratici e legali del festival.

L’evento, che si svolgerà in un’unica giornata, dalle ore 12, è stato pensato per tutti coloro che apprezzano
la birra e vogliono trascorrere una giornata all’insegna del buon bere made in Calabria.
Quattro le area tematiche del festival:
Birra: saranno presenti alcuni produttori calabresi, per far conoscere un movimento che sta facendo sentire la sua voce. Sono stati invitati per questa prima edizione: De Alchemia, Maltonauta  e Limen.
Laboratori: Si potranno seguire laboratori tematici sulla birra, il cibo, l’abbinamento cibo-birra e la cultura birraria. Già definiti i laboratori di Giulia Secreti sulle paste tradizionali calabresi, di Gianfranco Cacciola su Cocktail&Beer, dell’Ass. Cult. Beerstream sull’homebrewing e un laboratorio sulle birre maturate in botti.
Cibo: un’offerta di cibo di qualità, calabrese e non solo.
Musica: musica dal vivo sul palco del Do di Malto Beer Festival.

«L’idea mi accompagna da prima che diventassi produttore. Il modo migliore per divulgare la cultura birraria artigianale sono i festival. Ne seguo molti in giro per l’Italia – racconta Giuseppe – e mi è sempre
piaciuta l’atmosfera che si respira: curiosità, allegria, scambio di opinioni tra chi beve e chi la produce e tra chi la produce e la propone nei locali. È un momento di formazione, grazie ai laboratori che spesso accompagnano questi eventi. Do di Malto Beer Festival vuole portare tutto questo in Calabria e non potevamo non partire da un territorio che noi, gli organizzatori, conosciamo bene: l’alto tirreno cosentino».

Per info: beerfestival.dodimalto.it – dodimalto.bf@gmail.com

BeerCalabria 2019

Spunti di riflessione sulla Calabria birraria

Il 3 Aprile sono stati proclamati i vincitori di BeerCalabria 2019, la prima edizione del concorso regionale calabrese dedicato alle birre artigianali. 

Al concorso ho partecipato anche io con la beer firm Maltonauta, e questo articolo prende spunto dall’evento per alcune riflessioni.

Organizzato da Francesco Donato. Del mondo birrario calabrese, fra i più conosciuti a livello nazionale. Giurato di Birra dell’Anno, uno dei tre soci, a Reggio Calabria, di Malto Gradimento e Lievito, è ora relatore per la lezione della birra per AIS e non disdegna il vino, seguendo al momento il corso ONAV.
Un appassionato non certo della prima ora, ha sempre fatto arrivare nella sua città birre di grandi produttori. Luigi D’Amelio, il birraio di Extraomnes, e Jurij Ferri, di Almond ’22, sono di casa da lui.
Infine Lievito ha da poco aperto una Academy con la quale organizzano corsi di degustazione e laboratori. A marchio Lievito vengono spillate inoltre birre prodotte da Birranova, Almond ’22 e Rurale.

Continue “BeerCalabria 2019”

Corso di degustazione di birra a Catanzaro

CORSO DI DEGUSTAZIONE DI BIRRA
firmato Do di Malto a CATANZARO
relatore: Giuseppe Salvatore Grosso Ciponte.

– date –
07/14/28 marzo 2019 – ore 18:00

– location –
Pecco

– info e prenotazioni –
320.89.07.707 (PECCO)

– descrizione –
Saranno degustate, durante i tre incontri, una selezione di 10 birre artigianali provenienti dai paesi più rappresentativi della scena craft, oltre una selezione di birre calabresi.

Durante il corso si parlerà di storia, materie prime, processo produttivo, stili, servizio, tecnica di degustazione, abbinamento cibo-birra.

Alla fine del corso sarà consegnato un attestato di partecipazione.

Evento inserito nella Settimana della Birra Artigianale di Cronache di Birra

 

Corso di degustazione di birra a Cosenza

Si terrà presso Nu Sushi – Locanda Giapponese, in via Vittorio Veneto 68 a Cosenza, il corso di degustazione di birra di Do di Malto, tenuto da Giuseppe Salvatore Grosso Ciponte, degustatore, relatore birra e birraio della beerfirm Maltonauta.

3 lezione, 10 birre artigianali in degustazione e cena didattica finale a base di piatti giapponesi preparati dalla chef Aiko Otomo.

Prima lezione 
Storia, materie prime e processo di produzione
Seconda lezione
Stili e tecniche di degustazione
Terza lezione – Evento inserito nella Settimana della Birra Artigianale
Abbinamento cibo-birra
Cena didattica

Ecco il menu che Aiko ha pensato per la serata conclusiva, da abbinare ad una selezione di birre artigianali.

MENU CENA DIDATTICA
– Salmone aburi marinato al limone e salsa di soia
– Cavoletti di Bruxelles e carciofi in tempura
– Pinzimonio con crema ai semi di sesamo
– Mini Chashu Don: fette di maiale brasato con salsa di miso agrodolce
– Dorayaki al cioccolato

Per informazioni e prenotazioni contattare Giuseppe, anche tramite whatsapp, al numero 339.39.77.789

 

Clan Calabria di Whisky Club Italia in Tour 2018

Tutto ha inizio da un’unica data, programmata molto tempo prima, per ottobre 2018. Poi, invece, Claudio Riva mi comunica che avrebbe potuto dedicare ben quattro giorni alla Calabria. Non mi sono fatto sfuggire l’occasione di avere una delle persone in Italia più qualificate a parlare di Whisky e per tutto questo tempo. Ho organizzato così un tour memorabile: un pellegrinaggio spiritoso che ha coperto quanta più terra calabra. Continue “Clan Calabria di Whisky Club Italia in Tour 2018”

Eurhop 2017
Resoconto double face

Altro articolo del nostro amico Daniel D’Alù.
Un diario personale su una delle manifestazioni birrarie più importanti.
Daniel parla della sua esperienza al di qua e al di la del bancone di un festival di questa portata.

 

 

Eurhop 2017, Il Festival, giunto ormai alla quinta edizione, è per me l’evento birrario più importante che abbiamo attualmente in Italia, e uno dei più importanti in Europa. In particolare l’edizione di quest’anno è stata decisamente la più bella di quelle a cui ho partecipato (purtroppo mi sono perso la prima). Continue “Eurhop 2017
Resoconto double face”

Beavertown Extravaganza 2017

Ecco il primo (speriamo di una lunga serie) articolo del nostro amico Daniel D’Alù, Homebrewer e beer hunter con la passione per la buona cucina e, naturalmente, il buon bere. Personaggio di cui sentiremo presto parlare alle nostre latitudini birrarie. Nella foto (da sinistra) Valter Loverier, Mike Murphy e Daniel D’Alù.

 

Lo scorso settembre, più precisamente 8 e 9, si è svolta la prima edizione del Beavertown Extravaganza, festival organizzato dall’omonimo birrificio londinese. Ormai diventato uno dei produttori di spicco della new wave britannica, il birrificio di Logan Plant ( figlio del celebre Robert Plant) si è lanciato nell’organizzazione di un festival. E date le peculiarità di Beavertown, non  poteva di certo essere un festival con un’offerta banale. I biglietti sono andati sold out in poco tempo. La formula del festival prevedeva l’acquisto di un biglietto (circa 60 euro) che garantiva l’accesso al festival, il bicchiere dell’evento, e bevute illimitate all’interno. Erano presenti 77 produttori, con oltre 380 tra birre, sidri e idromele alle spine in ognuno dei due giorni, con un’ampia offerta food. Continue “Beavertown Extravaganza 2017”

Il terroir dello Scotch Whisky – Il resoconto

2 luglio 2016, caldo afoso, Italia-Germania (Europei) alle 21.00, a pochi passi dal calamitico mare di Locri. Tutto in perfetta congiunzione astrale affinché la serata dedicata allo Scotch Whisky fosse un completo flop. Va dato merito a Claudio Riva per la sua più totale inconscienza nello scendere da Lecco in Calabria con questi presupposti. O forse  devo rivalutare la mia capacità di persuasione 🙂 . Continue “Il terroir dello Scotch Whisky – Il resoconto”